.
Annunci online

  zanzarea Tra le cose che girano intorno
 
Diario
 



"rassegna d'arti e culture"
www.erosiva.ilcannocchiale.it



http://www.myspace.com/dambrosioangelo






10 maggio 2008

E QUINDI NIENTE..

                     E QUINDI NIENTE.. 





Giurin giurellando trallallà trallallè.. con i suoi fedelissimi di sempre, “cavaliere 4 il ritorno!!”. Rambo!! Ma che macedonia! Una pappa dolce dolce, come afferma il dislessico Di Pietro, una “dittatura dolce”. Eppure, l’Italia o meglio dire mezza Italia è deficiente più dell’altra metà anch’essa a suo modo catturata dal guastatore Veltroni (che ringrazio di tutto). Allora? Un’Italia attaccata ai valori cristiani, quei valori religiosi che sputando sui poveri, sugli extracomunitari ricostruisce l’impero dei “cazzi suoi”. Il pensiero forte. Ma gli Italiani vogliono questo. I 30 euro (seppur saranno 30 euro di aumento sugli stipendi), via le bestie nere dai nostri quartieri e perché no? Al Campidoglio quelle mani alzate ci fanno tanto tanto piacere. La sintesi, e se vogliamo la ciliegina sulla merda. Poveri noi.

La cosa che più mi urta, oltre alla pappa di fascisti, leghisti e bla bla bla, chi più ne ha inserisca a suo piacimento, sono quei ragazzi (intervistati al Campidoglio) che alla domanda sei fascista? (rivoltagli da un giornalista televisivo) rispondono, purtroppo non posso definirmi un fascista perché non ho vissuto il periodo. Capito? “Purtroppo!!” A malincuore non possono definirsi tali. Va bè, chi vuol capire capisca e per fortuna di sicuro non sono solo io a pensarla diversamente e insisto, pensarla pacificamente e democraticamente in una maniera diversa. Qualcuno mi aiuti però, non voglio credere che queste stronzate diano il segno netto a questa “compagine”, termine acquisito anche dall’ignorantissimo Gasparri. Non voglio crederci. Ma la mia sinistra? Sono anche io un orfano. Ci hanno dolcemente, e mi ricollego alla macedonia, dicevo, dolcemente mandati a fan culo con i loro calci sciroppati.

Ora vanno di moda i ciondoli con le croci celtiche!!

Grazie..

Italianiiiiiiiii!!!!!!!!!!!!




permalink | inviato da zanzarea il 10/5/2008 alle 11:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


5 maggio 2008

Quindi?

 QUINDI?

E va bene.. personalmente dico va bene. (punto) O meglio, ho ricevuto lo schiaffo demente da questa Italia ormai a rotoli. Dunque nuova (è un eufemismo) riformulazione delle carte. Mi direte, ma è da tempo che non scrivi su questo spazio, ebbene sì sono lento, pigro e triste. Voglio dire poco stimolato. Oggi però scrivo qualcosa, giusto per dire due paroline che alla fin fine, rimarranno qui come “oggettini virtuali” alla gentile attenzione dei pochissimi che si ritroveranno ad aprire questa inutile paginetta. Perché lo faccio? Io invece mi ridomando, ma perché oggigiorno esiste dare un perché alle cose che vengono fatte? Chi lavora, lavora per qualcosa o per morire? Prima, dopo o durante? Chi studia, studia per passione o lo fa perché non sa cosa fare o se studia, lo fa perché ha intenzione di ritrovarsi disoccupato un giorno dopo aversi laureato, dopo dieci anni di università? (lungo e confusionale questo periodo, ma a me sta bene così). Riferito alla parentesi: tanto è lo stesso.

Vi sto già annoiando e di sicuro qualcuno non sarà arrivato a leggere nemmeno in questo esatto punto quì o scusate quà .. o come volete QUI’ QUO’ QUA’.

Cercherò di mantenermi più lineare, a volte questi stati confusionali fanno scherzi seri. Allora, che dire è arrivata l’epoca delle contraddizioni pesanti e dei fascisti su Roma (altro che su Marte, simpatico il film per carità). A già!! Guarda caso, avevo dimenticato.. si di nuovo, (una vocina interiore pagata appositamente dal cavaliere (io uso la minuscola stavolta) mi dice si si!! CAZZO LASCIAMO PERDERE.. e alla fine abbiamo perso davvero.

CAZZO




permalink | inviato da zanzarea il 5/5/2008 alle 15:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


23 gennaio 2008

ops!

FORSE STO CAPENDO PIANO PIANO.. BE' LA VITA DA VEGETALE NON E' POI COSI' FACILE.
Grazie per il supporto si direbbe con utopia.




permalink | inviato da zanzarea il 23/1/2008 alle 9:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


12 novembre 2007

Berlusconi

 

Berlusconi: 'Presto alle elezioni con questa legge'...
MI SPIEGATE COSA SIGNIFICA? COSA VUOL DIRE, NON CAPISCO..




permalink | inviato da zanzarea il 12/11/2007 alle 12:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


15 maggio 2007



 A CHE PUNTO STIAMO?
Risposta: a nessun punto.. forse siamo noi il punto.
Sembra di ritornare sempre all'inizio del rigo............................................




permalink | inviato da il 15/5/2007 alle 23:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


12 maggio 2007

QUANDO GLI INTERESSI FANNO LA POLITICA..


QUANDO GLI INTERESSI FANNO LA POLITICA..



La politica italiana è sporca e loschi sono i suoi interessi. Complimenti per l’attenzione alle tematiche ambientali e per la censura sugli avvenimenti di Serre (Sa). In questa zona meravigliosa e “oasi protetta” verrà costruita una discarica di enormi proporzioni per risolvere il problema rifiuti Campania.

E’ stato sgombrato con la forza il lungo presidio dei cittadini che ragionevolmente si sono opposti allo scempio ambientale. Anche una bella pagina di “democrazia” visto che le istituzioni hanno oscurato la vicenda.

Dimenticavo, vi era anche l’esercito.. INVECE DI COMBATTERA LA CAMORRA!!!

 

VERGOGNA INFINITA

 

 Di nuovo complimenti sinceri..  




permalink | inviato da il 12/5/2007 alle 16:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 maggio 2007

Families Night



http://familiesnight.splinder.com/




permalink | inviato da il 11/5/2007 alle 14:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


3 maggio 2007



NON SOPPORTO CHE LA CHIESA ABBIA VIETATO I FUNERALI A PIERGIORGIO WELBY E INVECE LI HA PERMESSI A PINOCHET E A UN COMPONENTE DELLA BANDA DELLA MAGLIANA.

SONO COSE VERE ABBIATE ALMENO UN MINIMO DI VERGOGNA! 
SOLIDARIETA' AD ANDREA!!!




permalink | inviato da il 3/5/2007 alle 15:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 marzo 2007



LIBERATE
TUTTI GLI OSTAGGI
E
SEMINIAMO
LA PACE PERDUTA.


 




permalink | inviato da il 16/3/2007 alle 23:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 marzo 2007

CIAO DA NETTUNO O PLUTONE...

CIAO DA NETTUNO O PLUTONE...
Ma in che mondo viviamo? Noi chi siamo, cosa diventiamo.. Un po’ di novità ci sono, peccato però che occorre solo disperarsi ed autotorturarsi. Io me la vedo davvero brutta. Mastella che lascia una trasmissione televisiva per un’umilissima battuta satirica e annuncia con aria da simil-mafioso  e ricattatore che non sosterrà il governo sui “dico”. Fantastico no? Poi qualcuno se la prenderà con i comunisti. Va bè, ormai siamo abituati a perdere quel quoziente di speranza, sorseggiato da un leggero ottimismo. Ma si sa, ormai non riusciremo a dire nemmeno che siamo stanchi, il nostro è un forte problema culturale molto grosso e con questo non discrimino o abdico il mio rispetto nei confronti di chi esprime qualcosa di diverso. Sono solo indignato come cittadino ed evidenzio con le ultime gocce di rabbia che non riusciremo a renderci conto di quali sono i veri problemi del paese. C’è chi ha detto, che questi benedetti “dico” non siano un’urgenza. Ma il fascismo, lo “stato religioso” o qualcosa di simile è ancora presente in noi italiani, e si avvertono le inzuppate dei nostalgici nella minestra dei media televisivi. La Resistenza, come dire, ci ha dato l’opportunità, ma noi posteri abbiamo vissuto e continuiamo a farlo in una scatola di pietra. Siamo nel 2007 nel bene o nel male si tira a campare vero?  Ma chi se ne frega, tanto Alessandra lo diceva “meglio fascisti che froci” o come zio Paperone disse: siamo sicuri che i gay stanno tutti dall’altra parte. Ma che fa? Cosa importa.. d'altronde  siamo italiani.

In un parco, pochi giorni fa un gruppetto di bambini sulla media di sei anni lanciano uno sguardo a terra incuriositi da quei palloncini freschi bagnati di bianco.. mi avvicino è fermo repentinamente uno di loro che stava per prenderne uno. Mi chiedono: ma cosa sono? Uno di loro risponde sono palloncini. Io gli chiedo, ma vi hanno detto di non toccarli? Ma noi non sappiamo nemmeno cosa sono. Vi sembrerà una sciocchezza, ma io intravedo nella maggior parte dei loro genitori o degli insegnanti un’incapacità di comunicare che si ricollega anche e scusatemi se sono così metaforicamente concettuale, in quel comportamento tenuto dal ministro Mastella nella trasmissione di Santoro. Si perché se alcune cose, prese con la giusta razionalizzazione della realtà come il fatto di accettare ciò che mamma natura ci ha donato, ovvero l’atto della riproduzione e i rapporti omosessuali presenti in moltissime specie anche animali, il tutto sarebbe più semplicemente educativo e di consapevole conoscenza. Una seria e pedagogica educazione sessuale. In molti non lo accettano ancora. Il sesso è un mistero. Questo è un briciolo di quel problema culturale che accennavo prima, il vincolo clericale sulla nostra crescita. Il grande mattone. Ma tanto alla fine cosa importa rifletterci sù. Vi saluto con questa estrema sintesi associativa sperando di non aver detto qualcosa di scandaloso per chi legga questo post, non si sa mai..

 

Ma vi costa tanto a voi adulti, usare gli appositi contenitori dopo aver gonfiato quei palloncini?                  




permalink | inviato da il 11/3/2007 alle 3:13 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


6 marzo 2007



VIA DAL VAL DI NOTO!
date uno sguardo...
http://www.notriv.it/




permalink | inviato da il 6/3/2007 alle 15:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


6 marzo 2007

APOLOGIA


L'apologia del fascismo è un reato previsto dalla legge 20 giugno 1952, n. 645 (contenente "Norme di attuazione della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione"), anche detta "legge Scelba", che all'art. 4 sancisce il reato commesso da chiunque "fa propaganda per la costituzione di una associazione, di un movimento o di un gruppo avente le caratteristiche e perseguente le finalità" di riorganizzazione del disciolto partito fascista, oppure da chiunque "pubblicamente esalta esponenti, princìpi, fatti o metodi del fascismo, oppure le sue finalità antidemocratiche".

La "riorganizzazione del disciolto partito fascista", già oggetto della XII disposizione transitoria della costituzione italiana, si intende (ai sensi dell'art. 1 della citata legge) riconosciuta "quando una associazione, un movimento o comunque un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista."




permalink | inviato da il 6/3/2007 alle 15:40 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 marzo 2007



SOLO NO COMMENT!

Da: http://www.provincialatina.tv/news/dett.aspx?id=10635

 

Latina (20/02/2007) - Secondo gli organizzatori sarà tutto pronto il prossimo 28 aprile per il primo congresso nazionale e assemblea costituente di Rifondazione Fascista, e ovviamente c'è tutta l'intenzione di presentarsi alle prossime elezioni amministrative del Capoluogo. Il suo promotore è Quinto Mariani, politico di lungo corso tra Latina (anzi, Littoria come la chiama lui) e Cisterna. Agli scettici o a coloro che potrebbero gridare al reato la risposta di Mariani è che "il simbolo del partito è stato già depositato l'ottobre scorso al Viminale". Ma soprattutto Mariani ci tiene a precisare che per quanto riguarda la sua collocazione politica nella Destra lui non ha nulla a che fare con "Alleanza nazionale, o altre formazioni politiche che sono diventate solo un comitato di affari; in giro ci sono tannti gruppi prezzolati". Per quanto riguarda le amministrative a Latina "abbiamo già il nostro candidato sindaco che è Emanuele Handel", già presidente del Collegio dei Ragionieri e che più volte in passato ha partecipato a competizioni elettorali. Solo un gruppo di nostalgici fuori dal tempo? "Per niente proprio", ha risposto Quinto Mariani, "abbiamo già 150 iscritti, e stiamo ricevendo contatti da molte città italiane come Roma e Palermo per far aprire le nostre sedi". Poi, sempre Mariani ha raccontato di un altro contatto. "Un imprenditore di Piacenza, per caso in zona da noi, ha notato e fotografato un nostro manifesto a Borgo Piave e mi ha contattato. Lui ha una fabbrichetta con 50 operati: ha già prenotato 100 tessere. E noi non riceviamo fondi", ha concluso Mariani.

La foto del manifesto la trovate in questo blog, l'avevo fotografata a caso una sera, a Cisterna di Latina.  Mi domando ancora, ma tutto ciò non è reato per la Repubblica Italiana?




permalink | inviato da il 6/3/2007 alle 11:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


24 febbraio 2007

CHE ORA E'?

CHE ORA E'?
Apprendo con qualche ora di ritardo la decisione del Presidente della Repubblica a riconfermare l’esecutivo dell’Unione. Come avevamo previsto un po’ tutti è andata così. Quale miglior via da prendere se non questa? Di sicuro ci sarà da inghiottire ancora, ma la ragionevolezza del confronto non è utopia, quindi spazio al costruttivo sistema democratico del paese. Inoltre noto con due occhi che vi sono delle novità per quanto riguarda l’appoggio alla fiducia, da parte di una nuova forza politica, la cosiddetta e contestata “new entry” del movimento centrista di Follini. I miei  due occhi riferiscono ad un’ambiguità di visione escludendo in primis un risvolto negativo della mossa. Si, perché da una parte Prodi “potrà” godere di una maggioranza incidentalmente più vasta, ma che con l’altro occhio, più timoroso e prudente, immagino quello che non vorrei immaginare mai più. D’altronde è già successo, ora si dovrà solamente voltare pagina e cercare di operare con continuità. Non è una riflessione leggera o almeno credo, i partiti politici specialmente quelli di centro giocano per consuetudine sui temi della sinistra, ridicolizzando spesso i contenuti di un popolo laico e di pace, attento come più di qualsiasi altra appartenenza politica ai problemi sociali dei lavoratori e degli studenti “precari” costretti a vivere in condizioni poco assistite. E’ proprio qui il punto, i diritti civili devono essere riconosciuti e stabiliti attraverso una vera e propria fase di  compromessi, per avvicendare il cambiamento di un epoca sempre più segnata dagli sconcerti collettivi, invece di colpevolizzare le azioni della sinistra intesa come “guaio universale”. E’ da non fraintendere, questa mia breve sintesi come un’aperta e dura polemica nei riguardi di una politica centrista poco condivisa, ma con un pizzico di scetticismo e tanta fiducia invito i senatori e i deputati di quell’aria moderata a partecipare ad un dialogo compatto ed unitario con la consapevolezza di ricoprire dei ruoli importantissimi e di massima responsabilità nei confronti dei cittadini italiani e per l’Italia.




permalink | inviato da il 24/2/2007 alle 17:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


22 febbraio 2007

CAMBIARE..

CAMBIARE..
Al di là di tutto, ci troviamo davanti ad un problema grosso e delicato. Durante la mattinata o in giornata avremo novità dal Quirinale e di sicuro non credo che si opterà, almeno per ora, per le elezioni anticipate. Prevedo che dalle consultazioni con il Presidente della Repubblica si tenterà, di raggiungere una maggioranza che verrà confermata in Parlamento attraverso il ricorso alla fiducia.
Mi direte routine? Ecco, rivedo in questa prassi, vissuta più volte, il nostro essere italiani poiché protagonisti indecenti di “teatrini comici” sintomo di mancanza di identità, ma non è questo il mondo al quale dovremo fare riferimento.
Le nostre lotte, le lotte dei nostri nonni, le guerre, le prigionie, la resistenza, il fascismo, quest’Italia dalle mille facce e disgrazie non può più permettersi di sbagliare ancora, e lo dico seriamente. Avrei preferito un silenzio stampa e una vera meditazione notturna alle chiacchiere televisive in scena nei palinsesti.
Occorre chiarezza e serietà, lealtà e fedeltà ad un programma concordato e che siano queste le condizioni, almeno credo che così dovrebbe essere. Se ci prefiggiamo di raggiungere un obbiettivo dobbiamo programmarlo e seguire il programma. Non sarò io, però, con questo umilissimo post a dare lezioni di “pedagogia” anche perché non mi sento in grado di farlo, ma in una coalizione di governo o in senso più ampio, i gruppi parlamentari di maggioranza dovrebbero raggiungere quella forma di dialogo che permette tutti di comprendere la gravità di quanto è accaduto, invece di apparire con volti rilassati e sereni davanti alle telecamere magari seduti anche sulle comode poltrone messi a disposizione nei salottini televisivi.
La mia idea sulla politica estera è molto chiara, sono sempre stato contro ad ogni intervanto militare anche se con scopo di pace, ma la democrazia a volte impone di inghiottire i mattoni più pesanti per sperare in un cambio di direzione. Con questa posizione, compagni di sinistra, non ci classifichiamo, usiamo la ragione e la pazienza, perché non è un piegarsi ad una politica degenerata, ma sfruttiamo le opportunità per cambiare realmente le cose. E di sicuro cambiare, non significa mandare le destre al governo..    




permalink | inviato da il 22/2/2007 alle 2:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


21 febbraio 2007



CHE SIA BEN CHIARO..
 
dal sito: www.rifondazione.it
Comunicato stampa

“Il Prc ritiene che il governo Prodi debba continuare la sua azione. La gravità del voto che si è espresso oggi al Senato sulla politica internazionale non deve interrompere una esperienza di governo,  proprio nel momento in cui più significativamente si è delineata una linea di discontinuità con il precedente governo, di autonomia e di ricerca di un ruolo del nostro Paese nella direzione della pace”. E’ quanto si sottolinea in una nota della segreteria nazionale del Prc.

 “Riteniamo che questa richiesta sia in sintonia con il sentimento diffuso tra il nostro popolo e nelle associazioni e i movimenti democratici, anche in coloro che hanno dato vita in questi mesi alle grandi mobilitazioni che hanno attraversato il Paese. E’ in questo senso paradossale la distanza che il palazzo ha dimostrato oggi dal popolo reale - continua la nota -  Proprio per questi motivi, il governo Prodi può contare sulla fiducia e il sostegno del Partito della Rifondazione Comunista”.

 Per quanto riguarda, infine, la non partecipazione al voto del senatore Franco Turigliatto – si conclude - la segreteria ritiene il suo comportamento non solo sbagliato ma incompatibile con le scelte e la modalità di relazione dentro la comunità politica del partito. E’ infatti l’atto più antidemocratico e violento utilizzare una postazione di privilegio per cambiare le decisioni e la collocazione politica che il partito e i gruppi parlamentari democraticamente assumono. La segreteria nazionale del PRC valuterà l’ulteriore sviluppo della situazione politica a partire dall’incontro che si terrà fra poco al Quirinale”.

 

Roma, 21 febbraio 2007




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 23:18 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


21 febbraio 2007



LA RESPONSABILITA', IL PESO DELLA RAPPRESENTANZA, UN GOVERNO DI PACE E LAICA VISIONE, NON UN SOSTEGNO AL MILITARISMO. LA COERENZA... PROPRIO LA COERENZA NON DOVEVA MANCARE! UN ALTRO GOVERNO BERLUSCONI? NO GRAZIE.   




permalink | inviato da il 21/2/2007 alle 17:5 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


20 febbraio 2007





MI FATE SCHIFO!
Mica poteva mancare qualcosa di simile… questo manifesto, fotografato qualche ora fa a Cisterna di Latina, si commenta da solo. A me fate solo schifo!!!




permalink | inviato da il 20/2/2007 alle 2:53 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (11) | Versione per la stampa


16 febbraio 2007



NO ALLA BASE!
Costretti ad urlare per un mondo migliore. Non strumentalizziamo questa voce. No alla base!




permalink | inviato da il 16/2/2007 alle 17:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


9 febbraio 2007



                                          RIDICOLO.


Altri quattro giorni di sciopero.. faranno la fame?






permalink | inviato da il 9/2/2007 alle 17:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


6 febbraio 2007

stop!

STOP!

D'altronde  la Mussolini lo aveva detto: meglio fascista che frocio. Fate di nuovo la marcia su Roma? I gay non stanno dalla parte giusta? Li mandate di nuovo in esilio? Ecco la vostra politica. In una battuta chiamiamola “ironica” c’è sempre quel cento per cento di verità, ma la mente umana non è una macchina cibernetica, basta con questa voglia manipolatrice e di ignoranza popolare. STOP!




permalink | inviato da il 6/2/2007 alle 20:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


6 febbraio 2007

LIBERA ESPRESSIONE E NESSUNA OPINIONE...

LIBERA ESPRESSIONE E NESSUNA OPINIONE...




permalink | inviato da il 6/2/2007 alle 1:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


30 gennaio 2007



QUANTI CASI COSI'...

Asta terreni vicino Grotta Azzurra, in vendita 52 lotti

Comune Anacapri partecipa per prevenire atti trasformazione

(ANSA)-NAPOLI, 29 GEN-Cinquantadue lotti di terreno in una zona panoramica di Anacapri saranno messi all'asta pubblica mercoledi' dal Tribunale di Milano. Proprietaria finora e' stata la societa' Dellaschiava, la cui procedura fallimentare e' iniziata nel 2000. L'intera area e' sottoposta a vincoli naturalistici e paesaggistici e l'amministrazione di Anacapri intende partecipare all'asta per 'prevenire atti idonei a trasformarne la naturale destinazione'.




permalink | inviato da il 30/1/2007 alle 12:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 gennaio 2007



VICENZA VERSO LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE.


E cambiamo rotta anche sull'attuale politica estera di questo governo sempre meno pacifista! 
Io sottoscrivo la pace e le scelte democratiche. Tu? 




permalink | inviato da il 27/1/2007 alle 13:26 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


20 gennaio 2007

NO COMMENT!

NO COMMENT!



Cari amici otre alla base militare Usa a Vicenza, vi è da segnalare un altro caso che ha dell’incredibile. Mi riferisco ad un caso siciliano (e non solo siciliano), che riguarda precisamente 750 chilometri quadrati della Zona del Val di Noto, o meglio di sedici comune riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’umanità per la bellezza del paesaggio e dei monumenti barocchi. Si, perché a quanto pare la giunta regionale presieduta da ToTò Cuffaro (sotto processo a Palermo per favoreggiamento alla mafia) ha concesso alla Panther Oil (colosso texano del petrolio) la licenza di scavare in questi luoghi “protetti” e con la presenza di trivelle e cisterne “ricercare” oro nero. No comment!




permalink | inviato da il 20/1/2007 alle 14:21 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


16 gennaio 2007

L'ENNESIMO BILANCIO.

L'ENNESIMO BILANCIO.

94 morti e 203 feriti il bilancio delle vittime degli attentati compiuti oggi a Baghdad.  L'Onu ha rivelato che sono oltre 34.000 le vittime civili in Iraq nel corso del 2006
.  Quanto altro sangue ancora? Questa non è giustizia, ma una catastrofe enorme, scioccante!. Si continua ancora a devastare l’umanità intera con questa guerra del niente, l’invio di nuove truppe, decapitazioni e torture.

Ricordo, per chi ha problemi di ricezione, che i dati riportati dalle Nazioni Unite non sono dipinti di anti – americanismo, ma rappresentano il frutto reale di questa macabra realtà.
Mi unisco al dolore di tutte le vittime.




permalink | inviato da il 16/1/2007 alle 23:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


16 gennaio 2007

DEMOCRAZIA SOVRANA: NO ALLA BASE!

DEMOCRAZIA SOVRANA: NO ALLA BASE!
La base americana a Vicenza. Italia verso il no, ma gli Usa fanno pressione sul nostro governo…

Non credo che anche in questo ci sia dell’anti – americanismo, ma noi italiani, in quanto tali dobbiamo salvaguardare il nostro paese da tali presenze “belliche” a mio avvisto ritenute pericolose. Un referendum sul caso non è stato concesso, ma c’è da esserne sicuri: la gente di Vicenza e non solo nega in netta maggioranza questa opportunità agli americani, lo hanno dimostrato più volte anche con manifestazioni pubbliche. Mi "dispiace", ma siamo ancora in democrazia (almeno così dovrebbe essere), e in democrazia lo stato è SOVRANO!!!




permalink | inviato da il 16/1/2007 alle 9:42 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


15 gennaio 2007

POLITICA CRUDELE

POLITICA CRUDELE...
Il presidente degli Stati Uniti George W. Bush ammette in un’intervista che le decisioni che ha preso negli ultimi tre anni hanno portato a una maggiore instabilità in Iraq. Io penso e dico: la guerra ci ha portato in questa situazione di peggioramento se ne accorto pure lui (finalmente!!!). Cosa si fa? Si inviano altri 21.500 soldati? Perché ragionare in questi termini? E un’idiozia? Quanta altra gente morirà? E’ una cosa assurda. Poi c’è chi in Italia dice che il nostro governo è anti – americano solo perché il ministro degli esteri ha espresso una sua opinione su questa mossa politica non convincente. Ricordo a questa personcina che cerca di mettere le etichette: non si è anti – americani quando si è democratici.. ma è ovvio che questa è l’ennesima dimostrazione che il concetto di “democrazia” è molto lontano ancora.






permalink | inviato da il 15/1/2007 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


13 gennaio 2007

SOLIDARIETA' AD UN VESCOVO SERIO.

       PER LA PACE...
Marc Handley Andrus, vescovo della diocesi della California (Chiesa episcopale degli Stati Uniti), è stato arrestato il 7 dicembre, a San Francisco, durante una manifestazione contro la guerra in Iraq. Andrus ha bloccato l'entrata di un edificio dell'amministrazione pubblica per richiamare l'attenzione sulle molte vittime americane dell'occupazione dell'Iraq.

SOLIDARIETA' AD UN VESCOVO SERIO.




permalink | inviato da il 13/1/2007 alle 14:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


11 gennaio 2007

SIIII VIAGGIARE....

DA DOVE VUOI PATIRE?________
DOVE VUOI ORRORARE?   ________
A CHE ORA?___________________




permalink | inviato da il 11/1/2007 alle 11:25 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa

sfoglia     gennaio       
 

 rubriche

Diario

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

rassegna d'arte erosiva
emergency
libera
Parco Nazionale del Cilento
totallynothing
mondella

Blog letto 22012 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom